Antonio Lambiase: Informazioni

I pazienti prima e dopo la visita dal medico si pongono molte domande, tuttavia non se la sentono di farle ai medici per farsi spiegare la situazione.

 

Per potervi offrire un trattamento completo ed eliminare tutte le vostre incertezze, il Dott. Lambiase vuole cercare di rispondere in questa sede alle domande che vengono poste più di frequente.

Perchè sottoporsi a ricostruzione del LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE?

 

 

 

 

 

 

Legamento crociato anteriore (freccia a sinistra), legamento crociato posteriore (freccia a dx) integri.

IL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE assieme al POSTERIORE (meno frequentemente interessato dai traumi) rappresenta il PIVOT (un perno) del ginocchio e ne garantisce la stabilità. Una lesione dell' LCA determina spesso INSTABILITA' SOGGETTIVA (avvertita dal paziente) che OGGETTIVA (valutabile clincamente) e DOLORE. In ragione delle esigenze funzionali di un paziente e dal suo grado di instabilità si deve prendere in considerazione l'intervento, ad es. una persona che fa sport deve avere un ginocchio stabile, così come chi fa lavori che comportano la necessità di salire o scendere da scale a pioli (es. elettricisti, inbianchini ecc.) o quando si trasportano carichi o ancora quando c'è necessità di correre (es. militari).

 

 

 

 

 

 

Lesione totale del Legamento crociato anteriore (cerchio con freccia in alto a dx), legamento crociato posteriore integro (freccia in basso a dx).

 

 

 

 

Lesione del corno posteriore del menisco mediale (freccia bianca)

Cosa posso fare contro l'epicondilite?

Purtroppo a tutt'oggi non si sa quali siano le cause dell'epicondilite, conosciuta anche come gomito del tennista o del golfista. Potete cercare di alleviare i dolori con alcuni piccoli trucchi. Evitate il tipo di movimento che ha provocato la comparsa dei dolori la prima volta e raffreddate la zona interessata con il ghiaccio. Se questi trattamenti non dovessero avere l'effetto desiderato, richiedete il consulto di un ortopedico per valutare se è il caso di effettuare un trattamento fisico o infiltrativo.

 

Dolore notturno alla spalla quali le cause?

Una delle cause più frequenti di dolore che si accentua di notte è senz'altro la LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI. Nel passato veniva spesso etichettata in una non meglio precisata condizione patologica nota come "PERIARTRITE SCAPOLO OMERALE". La patologia della cuffia dei rotatori riconosce diverse cause. La classica lesione di cuffia è DEGENERATIVA, colpisce la popolazione generalmente di sesso maschile tra la quarta e la sesta decade. Le abitudini lavorative o ricreative possono incidere negativamente sullo svilupparsi della lesione, ad esempio i lavoratori manuali che passano molto tempo con le braccia sopra le spalle (attività OVERHEAD). Le donne non vengono risparmiate da questa patologia, in questo caso la componente degenerativa è ancora più evidente. Esiste poi un tipo di lesione di cuffia che affligge lo sportivo dalla seconda alla quinta decade, questo tipo di lesione è da attribuirsi ad uno "squilibrio" meccanico tra la lassita' anteriore ed una retroazione capsula re posteriore.

E' bene che il paziente consulti l'ortopedico per orientare la diagnosi in tal senso. Lo step successivo e' in genere l'esame cografico o la Risonanza magnetica, da questi due esami e dal corrispettivo clinico emerge la diagnosi.

INDIRIZZO:

Antonio Lambiase
Via Enrico Zarrella 13
84013 Cava de' Tirreni (SALERNO)

Tel. 089 461647 (Cava de' Tirreni)

      089 405150 (Salerno)

      346 8064806 (Battipaglia)

      0828 348185 oppure 0828 348179 (Campolongo Hospital Marina di Eboli-SA-)

E-mail antonio.lambiase@gmail.com

Orario di visite: MER dalle ore 18:00; LUN a Battipaglia dalle ore 19:00; MAR a Eboli dalle 16:00; VEN a Salerno dalle 15:00 a Cava dalle 17:30